Homepage > C > Caleidoscopio

Caleidoscopio

Prima di entrare pienamente nella definizione del termine caleidoscopio, è necessario procedere per conoscere la sua origine etimologica. In questo caso, dobbiamo stabilire che proviene dal greco ed è il risultato della somma di tre componenti di quella lingua:
- La parola "kálos", che è sinonimo di "bello".
- Il sostantivo "eidos", che può essere tradotto come "immagine".
- La parola "skopein" che è equivalente a "vedere".

Caleidoscopio è un termine che allude a un tubo che ha al suo interno diversi specchi, che sono inclinati. A un'estremità del caleidoscopio ci sono due lastre di vetro: tra di esse, diversi oggetti irregolari di diversi colori. Quando il tubo viene girato e visto dall'estremità opposta, le immagini di questi oggetti tra le lastre di vetro si moltiplicano simmetricamente.

I caleidoscopi di solito contengono tre specchi, disposti come un prisma di forma triangolare che riflette verso il settore interno. A seconda della disposizione angolare degli specchi, si moltiplicano più o meno le immagini degli oggetti tra le lastre di vetro traslucido. Se gli specchi sono posti a 45° l'uno rispetto all'altro, quando una persona guarda attraverso l'estremità del caleidoscopio, si duplicano otto immagini.

La presenza di meno o più specchi all'interno del tubo modifica gli effetti visivi che il caleidoscopio può produrre. Da quando questo apparecchio è stato creato nel 1816 dallo scienziato scozzese David Brewster (nato nel 1781 e morto nel 1868), è diventato un giocattolo molto popolare in tutto il mondo.

In aggiunta a quanto sopra, non possiamo trascurare altri fatti interessanti come i seguenti:
-Uno dei tipi di caleidoscopi è il cosiddetto teleidoscopio. Questo ha una lente d'ingrandimento traslucida invece di una lamina. Quello che fa è creare immagini moltiplicando negli specchi quello che è l'insieme degli elementi all'esterno.
-Quando il suo creatore lo brevettò abbiamo già detto che divenne un giocattolo di enorme successo. Tuttavia, non dobbiamo trascurare il fatto che, essendo così facile da fare, c'erano molti concorrenti. Numerosi imprenditori hanno cominciato a fabbricarlo e a metterlo in vendita.
- Si può anche modellare questo caleidoscopio in casa. Tutto ciò di cui avete bisogno sono tubi di cartone, specchi o anche CD inutilizzati, cerchi di cartone e acetato, colla, carta decorativa, perline colorate e nastro adesivo.

Nello stesso modo, questo termine è stato usato per dare il nome a una società spagnola di produzione cinematografica e televisiva chiamata Caleidoscopio Films.

In senso simbolico, l'idea di caleidoscopio - che può essere indicata anche come caleidoscopio - è usata per nominare un insieme composto da elementi eterogenei e variabili. Per esempio: "Il nostro teatro offre un caleidoscopio musicale ai vicini", "Lo scrittore presenta un caleidoscopio di esperienze estreme nel suo nuovo libro di cronache", "L'allenatore ha progettato un caleidoscopio di strategie per adattarsi alle diverse situazioni che la squadra dovrà affrontare durante il torneo".

Di Rochelle Rill

Calligrafia :: Callo :: Calunnia :: Caldaia