Pagina iniziale > C > Catalisi

Catalisi

L'etimologia di catalisi ci porta alla parola greca katálysis, che può essere tradotta come "dissoluzione". Il termine è usato per riferirsi all'aumento di velocità di una reazione chimica dovuto alla partecipazione di un catalizzatore.

Un catalizzatore è una sostanza che, usata in quantità limitata, accelera la velocità di una reazione e può poi essere recuperata senza modifiche sostanziali (la sua massa, per esempio, rimane invariata).

Catalisi, in breve, è il processo che aumenta la velocità di una reazione attraverso l'intervento di un catalizzatore. Quando si sintetizza un prodotto industriale, è frequente lo sviluppo di un catalizzatore per ridurre i tempi dell'operazione.

Mentre un catalizzatore promuove la catalisi, un inibitore ottiene l'effetto opposto. Ciò che fanno gli inibitori è disabilitare l'accelerazione.

Ci sono diversi tipi di catalisi a seconda del tipo di catalizzatore. La catalisi omogenea ha luogo quando i catalizzatori e i reagenti sono nella stessa fase. In questo quadro, i catalizzatori e i reagenti si combinano per creare un intermedio instabile, che continua a combinarsi con altri reagenti per formare prodotti e, a sua volta, rigenerare il catalizzatore.

La catalisi eterogenea, d'altra parte, comporta che i catalizzatori e i reagenti siano in fasi diverse. Ciò che questi catalizzatori fanno è fornire una superficie sulla quale la reazione può essere innescata.

La stragrande maggioranza dei prodotti chimici che sono generati commercialmente coinvolgono i catalizzatori in qualche fase della produzione. Nella raffinazione del petrolio, per esempio, la catalisi è molto importante.

Di Prudy

Del confucianesimo :: Astrattismo :: Connettivismo :: Codice commerciale

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z